Lo Spiraglio 2021
Home Cultura&Spettacolo Willie Peyote: un paese di musichette mentre fuori c’è la morte

Willie Peyote: un paese di musichette mentre fuori c’è la morte

Avere un personaggio che funziona è più importante che avere talento, avere il consenso è più importante che avere un programma, far parlare di sé è più importante che avere qualcosa da dire.

Willie Peyote, vincitore del Premio della Critica Mia Martini al Festival di Sanremo 2021, festeggia oggi le prime classifiche ufficiali che vedono la sua “Mai Dire Mai (La Locura)” nella top10 ufficiali FIMI-GFK dei singoli più venduti e ascoltati in streaming in Italia, posizione n.8 e la più alta nuova entrata della classifica di questa settimana. E’ anche tra i 10 brani più ascoltati su nella Top50 Italia di Spotify (posizione n.7) e anche tra i 10 brani sanremesi più programmati dalle radio italiane (posizione 31 della classifica generale).

«La canzone – spiega Willie Peyote – parla di come ci siamo ormai abituati a mettere al primo posto il mero intrattenimento, in tutti i campi, dall’arte e alla cultura, passando per lo sport e arrivando anche alla politica.

Avere un personaggio che funziona è più importante che avere talento, avere il consenso è più importante che avere un programma, far parlare di sé è più importante che avere qualcosa da dire.

Anche in pandemia “the show must go on” quindi si gioca lo stesso anche con gli stadi vuoti, teatri chiusi e concerti annullati ma con gli streaming e i talent show la giostra sembra continuare a girare”.

Ad aprire la mia canzone una citazione tratta dalla serie BORIS che tutti conoscono come il monologo della Locura: “questa è l’Italia del futuro: un paese di musichette mentre fuori c’è la morte”»

SCRIVI UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome

- Advertisment -
Studio fotografico

più popolari

Commenti recenti