HomeSocialeAuto: cosa sono le punterie idrauliche?

Auto: cosa sono le punterie idrauliche?

Le punterie idrauliche in un’auto sono strumenti che controllano l’apertura e la chiusura delle valvole di aspirazione e di scarico, consentendo la distribuzione della miscela aria/carburante e dei gas combusti. Le funzioni di questi accessori sono fondamentali poiché si interpongono tra l’albero a camme e le valvole, supportando la spinta dei pistoni e dei bilancieri.

Un’altra loro funzione è quella di regolare lo spazio che rimane libero quando la valvola è chiusa, per evitare il rischio che il motore possa ingolfarsi. Progettate negli anni Trenta, le punterie idrauliche sono in grado di sfruttare la pressione dell’olio dell’impianto di lubrificazione e di recuperare la forza meccanica delle valvole, minimizzando la rumorosità del motore e garantendo la fluidità del movimento.

Oltre a ciò, esse servono per garantire che la distribuzione rimanga sempre in fase, limitando di conseguenza le emissioni di sostanze inquinanti.

Quanto durano?

Anche se apparentemente sembrano simili a quelle tradizionali, le punterie idrauliche sono dotate di un serbatoio autonomo (“bicchierino”) dentro al quale si trova un piccolo pistone che scorre su un cilindretto. La durata delle punterie dipende dall’usura derivante dal movimento che questo cilindretto effettua all’interno del bicchierino.

Nei moderni motori forniti di punterie idrauliche, il loro malfunzionamento si evidenzia con l’emissione di rumori dapprima quasi impercettibili e poi sempre più evidenti. Di solito, una punteria dovrebbe durare almeno 80 mila km, anche se il valore è condizionato dal tipo di percorrenza del veicolo (strade dissestate, con forte pendenza, oppure con neve o ghiaccio).

Come fai a sapere se le punterie idrauliche non funzionano correttamente?

I due difetti più comuni di una punteria idraulica malfunzionante si traducono in un aumento di temperatura del motore e nella persistenza di rumori anomali durante la marcia. Se il motore continua a sferragliare dopo aver raggiunto la temperatura di servizio, molto probabilmente il problema dipende dalle punterie idrauliche.

Un altro segnale d’allarme dipende dalla condizione in cui il motore gira a vuoto, poiché una valvola collegata alla punteria non riesce più a chiudersi correttamente, oppure la tazza è difettosa.

In questi casi è consigliabile un’approfondita diagnosi, dato che il problema potrebbe derivare anche da altre cause, come ad esempio il blocco del bilanciere oppure un guasto dell’asta a camme.

Come si sostituiscono correttamente?

Le punterie idrauliche difettose non vengono quasi mai riparate, in quanto tale operazione risulta impossibile anche ai più esperti meccanici, ma l’unica soluzione utile è rappresentata dalla loro sostituzione.

Un’operazione preliminare consiste nell’accertarsi se bisogna smontare l’albero a camme (o gli alberi a camme), dato che nella maggior parte dei casi è necessario procedere a tale pratica. Solamente se l’apertura delle valvole del motore viene messa in atto da bilanciere a rulli o a pettine, è possibile saltare questo passaggio.

Infine, se la cinghia dentata non è stata precedentemente sostituita, essa deve essere sostituita contestualmente alla sostituzione delle punterie idrauliche.

Per approfondire:

Informazioni sulle punterie motore tratte da tuttoautoricambi.it

Informazioni sul funzionamento delle punterie motore tratte da automoto.it

Foto di Paul Brennan da Pixabay

punterie idrauliche

SCRIVI UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome

- Advertisment -

più popolari

Commenti recenti